top of page
pappa reale.jpg

INTEGRATORI

A seconda delle loro caratteristiche gli integratori alimentari possono avere un'azione di reintegro, di riequilibrio, di miglioramento di prestazioni specifiche oppure un'azione mirata.  Scarica qui la lista Integratori

VITAMINE E MINERALI

ENERGETICI

SALI MINERALI

CUORE E CIRCOLO

MICROCIRCOLO

COPRPO E LINEA

NUTRICOSMETICI, INTEGRATORI PER LA PELLE E I CAPELLI

FERMENTI LATTICI

DIGESTIONE E REGOLARITA'

REGOLARITA', REFLUSSO E ACIDITA'

SPECIFICI OCCHI

APPARATO RESPIRATORIO

NASO, GOLA, TOSSE

DIFESE IMMUNITARIE E ANTIOSSIDANTI

BENESSERE UOMO/DONNA

SONNO, STRESS E RELAX

DOLORE, MUSCOLI E ARTICOLAZIONI

PROTEZIONE PELLE

IGIENE ORALE

CURA DEL PIEDE

DYNADAY (SUPPORTO AL BENESSERE QUOTIDIANO)

A cosa serve il Magnesio?

Il Magnesio è coinvolto in molte delle reazioni che si verificano all’interno delle nostre cellule e risulta fondamentale in particolare per la produzione di energia e per il corretto funzionamento dei nervi e dei muscoli, ma non solo. Ecco le principali proprietà del magnesio:

1. Contro i crampi notturni muscolari e gli stati di tensione muscolari

I crampi sono segno di ipereccitabilità muscolare e possono riflettere una carenza di minerali, soprattutto di magnesio: quando i livelli di Magnesio sono troppo bassi, il tessuto muscolare tende a indurirsi e possono comparire crampi e spasmi. Il Magnesio aiuta a riportare il tessuto muscolare al suo ottimale stato e a rilassare la muscolatura.

2. Supporta il benessere delle ossa

Una delle funzioni del Magnesio è legata all’assorbimento del calcio: grazie alla sua capacità di fissare calcio e fosforo nelle ossa e nei denti, è un valido supporto contro le fratture, nella prevenzione dell’osteoporosi e delle carie.

3. Contrasta stress e stanchezza

Il Magnesio ha un importante ruolo nel supportare la normale funzione del sistema nervoso ed è coinvolto inoltre nella produzione di energia.
Quando i livelli di Magnesio nel nostro organismo si abbassano le conseguenze sul nostro corpo possono manifestarsi sotto forma di stanchezza, affaticamento e tensione muscolare.

4. Supporta l’umore

Stati di grande stanchezza o stress come quelli derivanti da carenza cronica di Magnesio possono portare a sperimentare maggior debolezza fisica, ansia, insonnia e diminuzione del tono dell'umore.

Quali alimenti contengono Magnesio?

Il nostro organismo ha bisogno di Magnesio ma non è in grado di produrlo. Per questo è fondamentale introdurlo con una dieta bilanciata.
Il suo assorbimento avviene a livello intestinale, soprattutto nell’intestino tenue, ma la dose assimilata varia in base alla presenza del minerale nell’organismo: meno ne ha, meno il nostro corpo ne assorbe.
La fonte di magnesio più abbondante è senza dubbio quella alimentare, in particolare:

  • acqua minerale

  • vegetali, in particolare gli spinaci

  • frutta secca, come noci e mandorle

  • semi

  • cereali non raffinati

  • legumi

  • frutta (banane e fichi in primis)

  • carne

  • pesce

Negli ultimi decenni la quantità di magnesio nei cibi, di per sé non elevata, si è ulteriormente ridotta per le modalità di coltivazione e di raccolta della frutta e della verdura, per l’uso di pesticidi e anticrittogamici, per la raffinazione dei cereali (circa 80%) e per la cottura degli alimenti. Questo ha determinato una carenza di magnesio in larghe fasce della popolazione.

Quando è utile integrare il Magnesio?

La carenza di Magnesio si verifica in particolare in concomitanza con diete dimagranti, trattamenti diuretici, diabete, gravidanza e allattamento, periodi di stress intenso, abuso di alcol, caffè o tè. Ma non solo, è possibile incorrere in una carenza di magnesio anche in momenti di maggiore sudorazione o di necessità, soprattutto quando si pratica attività fisica o durante la stagione calda.
Come abbiamo visto non esiste una funzione corporea che non includa la partecipazione attiva del Magnesio: ecco perché esistono vari sintomi correlati ad una carenza di magnesio che indicano la necessità di integrare la propria dieta.
Se con l’alimentazione non riusciamo a soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero di magnesio rischiamo di andare incontro a carenze che possono provocare diversi fastidi, tra cui:

  • stanchezza

  • irritabilità

  • nervosismo

  • tensione

  • insonnia o risvegli frequenti

  • debolezza muscolare

  • crampi, in particolare negli sportivi, nelle donne in gravidanza e negli anziani

Tutto questo rende facile comprendere l’importanza di una corretta integrazione di Magnesio, in particolare d’estate e in tutti i casi citati sopra.

Controindicazioni dell’integratore di magnesio, le domande più frequenti

Magnesio e pressione arteriosa elevata: come comportarsi?

Se si soffre di pressione alta è bene valutare con il proprio medico curante l’eventuale trattamento farmacologico e accortezze per migliorare lo stile di vita e l’alimentazione. Un’integrazione di Magnesio potrebbe essere utile qualora però, i livelli dello stesso siano inadeguati. Per verificare ciò, è bene monitorare i livelli tramite analisi del sangue specifiche.

Magnesio e gravidanza, si può assumere?

Data la delicatezza e la particolarità di un periodo come quello della gravidanza, è sempre bene parlare con il proprio medico o farmacista di fiducia per decidere assieme se è il caso o no di integrare con il Magnesio.

Il magnesio è lassativo?

Alcune forme di Magnesio, in particolare il Magnesio citrato, possono avere un effetto lassativo soprattutto in soggetti particolarmente predisposti o se si eccede nella dose giornaliera raccomandata.
Esistono però formulazioni di Magnesio che evitano tale effetto come quella Glicerofosfata e Pidolata che essendo maggiormente biodisponibili vengono assorbite e utilizzate dall’organismo per altri scopi.

Chi non dovrebbe assumere il Magnesio?

Si sconsiglia l’integrazione di Magnesio in persone con problemi renali.
Il magnesio può potenzialmente interagire con diversi farmaci, tra cui calcio antagonisti, miorilassanti e risparmiatori di potassio, ma anche altri: quindi in caso di trattamento farmacologico è bene avere l’approvazione del proprio medico e farmacista.

bottom of page