top of page

Come affrontare bene la convalescenza e ritrovare l’energia


IL NOSTRO CONSIGLIO IN BREVE

La convalescenza è una fase essenziale per recuperare le energie dopo un malanno di stagione per tornare a sentirsi bene ed evitare ricadute. Per fortuna bastano alcuni piccoli accorgimenti e i giusti alleati per ritrovare le energie. 

La convalescenza è una fase essenziale per recuperare le energie dopo un malanno di stagione, tornare a sentirsi bene ed evitare ricadute. Ecco i nostri consigli per ritrovare salute e tono e raggiungere uno stato di benessere.


Che cos’è la convalescenza e perché è importante rispettare i suoi tempi

Passata la fase acuta di un malessere, si entra nella fase della convalescenza, una condizione transitoria in cui l’organismo, a seguito della guarigione, non ha ancora raggiunto lo stato di perfetta salute. È uno stato in cui si è ancora molto deboli, affaticati e suscettibili a cali di pressione, riduzione dell’attenzione, sonnolenza ed emotività. È importante rispettare i tempi della convalescenza a seguito di una malattia stagionale, nel bambino così come nell’adulto. Rispettare questo periodo di riposo è un favore che non si fa solo a sé stessi ma anche agli altri: dopo la fase acuta può infatti permanere, oltre alla fragilità individuale, anche una contagiosità per gli altri, che diminuisce fino a sparire con il passare dei giorni. Se non si rispettano i tempi corretti di recupero post malattia, aumentano i rischi di ricadute e si prolunga lo stato di spossatezza tipico del periodo della convalescenza.


Come comportarsi durante la convalescenza

La convalescenza può rivelarsi ancora più debilitante se durante la malattia si è manifestata inappetenza e il nostro corpo non ha ricevuto, tramite l’alimentazione, la quantità di vitamine e sali minerali necessaria, o se sono stati assunti farmaci che hanno compromesso ulteriormente le naturali difese dell’organismo.


Cosa bisogna fare per recuperare lo stato di benessere in convalescenza?

  • Seguire un’alimentazione leggera ma nutriente, sana e bilanciata.

  • Prediligere alimenti freschi, come frutta e verdura di stagione ricchi di vitamine e sali minerali.

  • Assumere carboidrati integrali, facilmente digeribili (riso, patate, pasta), senza dimenticare piccole quantità di carne magra o pesce.

  • Evitare salse e piatti elaborati che richiederebbero uno sforzo eccessivo per essere digeriti.

  • Bere molti liquidi (acqua, tisane, succhi di frutta al 100%) per assicurarsi una buona idratazione.


Gli integratori che aiutano a recuperare le energie in convalescenza

In convalescenza siamo ancora deboli e talvolta inappetenti. In questi momenti potrebbe essere utile il ricorso a un integratore energetico che ci consenta di recuperare le energie per accelerare il processo di guarigione e ci aiuti ad evitare le ricadute. Per un sostegno efficace possiamo contare su prodotti formulati appositamente per contrastare la stanchezza e l’affaticamento mentale a base di Arginina, Glutammina e Vitamine del gruppo B. Inoltre è importante garantire al nostro organismo un apporto corretto di Vitamine del gruppo B in grado di contribuire al normale metabolismo energetico dell’organismo, alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento psicofisico e alla normale funzione del sistema immunitario.


6 visualizzazioni

Comments


bottom of page